29 septembre 2020
Come scegliere un generatore di vapore?

Come scegliere un generatore di vapore?

1

Robot Pâtissier, Aicok Robot avec Kit pâtisserie (Fouet à Fils, Batteur, Crochet), Bol en Acier Inox ...

amazon
99.59
Patientez... Nous cherchons le prix de ce produit sur d'autres sites
Promo
2

Bosch MultiTalent 3 MCM3501M – Robot de cuisine polyvalent avec plus de 50 fonctions – 800 W – Capac ...

amazon
119.99 € 89.98
Patientez... Nous cherchons le prix de ce produit sur d'autres sites
Promo
3

Robot culinaire Topchef 1100W Robot Multifonction(avec accessoires inclus: crochet pétrisseur, mixeu ...

amazon
139.99 € 129.99
Patientez... Nous cherchons le prix de ce produit sur d'autres sites
Promo
4

Moulinex Cookeo Multicuiseur Intelligent 100 Recettes Préprogrammées 6 L Jusqu'à 6 personnes 6 Modes ...

amazon
229.99 € 160.00
Patientez... Nous cherchons le prix de ce produit sur d'autres sites
5

Robot de Cuisine Multifonction 1100W Robot Culinaire 11 en 1, 3 Vitesses Réglables et Fonction Pulse ...

amazon
119.99
Patientez... Nous cherchons le prix de ce produit sur d'autres sites

Se a tutti noi piace avere vestiti impeccabili, puliti e presentabili, molti di noi odiano stirare.

Ci vuole tempo, devi evitare le pieghe, è lungo e se hai bambini e stiri le camicie, può rapidamente diventare un inferno.

Ma prima di traboccare il cesto della biancheria, c’è una soluzione per semplificarci la vita. Grazie ad esso, la stiratura non sarà più (quasi) una seccatura. E questa soluzione è il generatore di vapore, che si trova vicino all’attrezzatura di pressatura.

Ma come scegliere il miglior generatore di vapore ? Rispondi in questa guida all’acquisto.

Generatore di vapore: i criteri per acquistare bene

criteri per l'acquisto di un generatore di vapore

I generatori di vapore sono sempre più comuni nelle case e per buoni motivi. Ti consentono di stirare più velocemente, sono facili da maneggiare e il risultato è spesso impeccabile.

Per acquistare bene, cominciamo capendo il criteri importanti per un generatore di vapore, quali sono :

  • La potenza del generatore di vapore;
  • Il flusso di vapore;
  • L’autonomia del generatore di vapore;
  • Pressione;
  • Capacità del serbatoio;
  • Il peso.

Quale potenza per un generatore di vapore?

Nessun mistero qui. Più potente è il generatore di vapore, più veloce è il riscaldamento e una stiratura efficiente.

Esistono generatori di vapore con accensione di potenza da 1200 watte alcuni che arrivano fino a 2400/2500, vicino a una pressa.

Il flusso di vapore della nostra centrale elettrica

Questo è un criterio più che importante. Qual è il flusso di vapore di un ferro generatore di vapore?

Molto semplicemente, questo è il quantità di vapore generato dall’impianto. Più è alto, più facile sarà la stiratura.

Normalmente, i ferri hanno un variatore (o un termostato per la temperatura) di flusso manuale, per adattarsi a tutti i tessuti, anche i più fragili.

Esistono generatori di vapore che erogano 90 gr / min, che è il minimo richiesto per questo tipo di ferro. Ma generalmente raggiungiamo facilmente 140 gr / min e oltre. Ad esempio, il ferro da stiro a vapore Philips Perfectcare Elite sale continuamente fino a 165 gr / min in modalità normale e fino a 600 gr / min in modalità pressione (o boost).

Il potenziamento è un’opzione che si attiva con un pulsante solitamente posizionato sulla maniglia del ferro e viene utilizzato per appianare le pieghe ostinate.

La pressione, per arrivare al cuore dei vestiti

Secondo parametro essenziale, pressione. Espresso nel bar, quest’ultimo consente di raggiungere il nucleo delle fibre per una stiratura perfetta in un solo passaggio.

Un generatore di vapore degno di questo nome non andrà sotto 3,5 bar.

Ma i modelli attuali sono sempre più potenti. Il generatore di vapore Perfomer Philips Perfectcare sale a 6,5 ​​bar, mentre il suo modello di fascia alta mostra 8, per vapore ad alta pressione.

Lo stesso vale per Calor, con le sue 6 barre per la sua IXEO POWER all-in-one.

L’autonomia di un generatore di vapore ferro: ferro una volta

Ultimo punto essenziale, l’autonomia del serbatoio del nostro generatore di vapore. Cosa potrebbe esserci di più fastidioso che dover fermarsi nel mezzo di una sessione perché il serbatoio dell’acqua è vuoto? Secondo il nostro profilo (grande stiratura o più piccole) è consigliabile prestare attenzione all’autonomia della centrale.

Esistono due tipi di generatori di vapore:

Il generatore di vapore con autonomia limitata

È il più economico e più comune. La sua modalità di funzionamento è molto semplice:

Riempiamo il serbatoio dell’acqua, chiudiamo il tappo e aspettiamo che l’acqua si riscaldi e pressurizzi. Il tempo di riscaldamento è di circa dieci minuti.

Una volta sotto pressione (tappo chiuso), il serbatoio non può essere riempito. Devi aspettare il raffreddamento per aggiungere acqua.

Il generatore di vapore con autonomia illimitata

Questo tipo di impianto è più pratico, sebbene costoso.

In effetti, non è stato installato come centrale elettrica a serbatoio pressurizzato.

In questo caso, è collegato un serbatoio dell’acqua un serbatoio, che riscalda e rilascia la pressione attraverso il cavo di ferro.

Quindi, anche in caso di una grande sessione di stiratura, non mancherete mai.

Alcuni modelli di generatori di vapore hanno a serbatoio estraibile, permettendo di fare rifornimento molto facilmente.

Infine, il tempo di riscaldamento è anche più veloce.

Capacità del serbatoio

Qui, tutto dipende dalla pianta che sceglieremo. In effetti, la capacità del serbatoio di un generatore di vapore è di scarsa importanza se si acquista uno con autonomia illimitata.

D’altra parte, con una centrale elettrica con autonomia limitata, sarà necessario passare a una grande capacità, soprattutto se abbiamo una famiglia numerosa con molti vestiti da stirare.

Questo deve fare almeno 1 litro. Certo, tutto dipende da come operiamo. Se esegui solo una grande sessione di stiratura, è meglio scommettere su un serbatoio da 1,5 litri (da riempire con acqua di rubinetto), altrimenti verrai tagliato durante la stiratura.

Il peso del ferro

La stiratura può diventare rapidamente stancante. Prestare attenzione al peso del ferro, in particolare alla piastra che, a seconda del materiale con cui è realizzata, può rendere più pesante l’apparecchio. Un ferro da stiro deve essere il il più leggero possibile e maneggevole, soprattutto se stiamo cercando un modello che offra il cottura a vapore verticale.

Il nostro braccio dirà grazie.

La piastra del ferro

Non solo quest’ultimo deve essere leggero, ma progettato anche con materiali che non lo sono non graffiare (acciaio inossidabile), che distribuire uniformemente il calore (ceramica, alluminio).

I fori per far uscire il vapore devono essere ben distribuiti e la piastra deve scorrere bene. Finalmente una testa unica con una tacca e necessaria per stirare tra i bottoni senza strapparli.

Piccoli extra per un miglior generatore di vapore

i piccoli extra di un generatore di vapore

Lungi dall’essere essenziali, alcuni dettagli possono ancora semplificarci la vita. Quindi, quando guardi una scheda tecnica, ad esempio su Amazon, è sempre interessante esaminare alcune opzioni, che troveremo presto piacevoli, persino essenziali su base giornaliera.

Il serbatoio di recupero del calcare

Un ferro da stiro a vapore ha bisogno di acqua per funzionare, e questo dice acqua (specialmente dal rubinetto), dice calcare, a meno che tu non usi acqua demineralizzata.

Risultato: un generatore di vapore che si ridimensiona e con una durata ridotta.

Con un’unità centrale dotata di a sistema anticalcare, il problema non si presenta (quasi).

Opzionalmente, il modello può essere dotato di un recuperatore di calcare o di un’asta o di una cartuccia anticalcare.

Cottura a vapore verticale

Chi non ha mai lasciato un abito o una camicia distesi su una gruccia, chi ha bisogno di un ferro da stiro veloce?

La maggior parte dei generatori di vapore ha una funzione cottura a vapore verticale, utile per rinfrescare i vestiti anche quando si è di fretta.

Fai attenzione, a volte ci sono trappole da evitare. 60 milioni di consumatori hanno pubblicato una guida: i 7 criteri per la scelta del generatore di vapore giusto, che può farci evitare certi inganni.

Di quale budget hai bisogno per un generatore di vapore?

il budget per un generatore di vapore

Oggi i generatori di vapore sono diventati più popolari, quindi puoi trovarli a tutti i prezzi.

Philips vende il suo modello entry level, abbastanza onorevole, a 80 euro, ma possiamo vedere prezzi più bassi, a 50 euro.

Ancora Philips, Central PerfectCare Elite, arriva a circa 500 euro.

Calor vende anche centrali elettriche a prezzi convenienti. Tuttavia, fai attenzione a leggere questa guida all’acquisto prima di iniziare, perché possiamo vedere che alcuni marchi, per quanto costosi, non soddisfano tutti i criteri.

1

Robot Pâtissier, Aicok Robot avec Kit pâtisserie (Fouet à Fils, Batteur, Crochet), Bol en Acier Inox ...

amazon
99.59
Patientez... Nous cherchons le prix de ce produit sur d'autres sites
Promo
2

Bosch MultiTalent 3 MCM3501M – Robot de cuisine polyvalent avec plus de 50 fonctions – 800 W – Capac ...

amazon
119.99 € 89.98
Patientez... Nous cherchons le prix de ce produit sur d'autres sites
Promo
3

Robot culinaire Topchef 1100W Robot Multifonction(avec accessoires inclus: crochet pétrisseur, mixeu ...

amazon
139.99 € 129.99
Patientez... Nous cherchons le prix de ce produit sur d'autres sites